Prodotti vegan, ecco il migliore per ogni categoria (cibo)

Ogni anno in UK si tengono i Vegan Awards, che coprono diverse categorie. Si va dal “Best Vegan Household” (ovvero prodotti per la casa) al “Best Vegan Blogger”, passando per i canonici miglior latte vegetale, formaggio vegan, ristorante vegan, etc. I nominati vengono scelti direttamente dal pubblico vegan, che viene poi chiamato a votare una volta ottenuti i nomi definitivi. L’ho sempre trovata un’iniziativa carina, che importerei volentieri nel nostro paese, perché è un modo come un altro per rendere il mondo vegan più simpatico, e invitare i brand a migliorarsi per conquistare i favori del pubblico, anno dopo anno. 

Sulla base di questa idea, ho pensato di scrivere un post senza pretesa alcuna, dove eleggo il migliore in relazione a diversi tipi di prodotti vegani. Questo anche perché mi viene spesso chiesto cosa consiglierei quando si tratta di alternative. Ovviamente baso il tutto sui miei gusti, quindi come sempre nulla è oggettivo, però magari può risultare utile a qualcuno. Purtroppo, vivendo fuori dall’Italia, alcuni di questi prodotti non saranno reperibili sul nostro mercato, ma voi potete scrivere su Facebook il vostro vincitore, così da saper consigliare i nostri amici veg e non! Spero l’idea vi suoni bene. Allora, iniziamo coi miei campioni! 

Miglior latte vegetale
Lasciai l’Italia innamorata di Alpro, ora il nostro amore è finito, e da quando vivo in UK di norma bevo quello dei vari supermercati, che utilizzano estratto di mela anziché zucchero. Devo comunque dire che le poche volte che torno in Italia, il latte che preferisco è quello dell’Esselunga, sia di soia che di avena. In UK, il mio preferito per “veganitudine” è il famoso mylk di Rebel Kitchen

Work_Tofoo_GroupShot_Single_1200x600px-1Miglior tofu
Qua devo per forza citare prodotti non italiani, perché in Italia io il tofu non l’ho mai mangiato (ho imparato ad apprezzarlo una volta in UK). Il vincitore in questa categoria è Tofoo, che anche da solo, nudo fuori dal suo incartamento, ha un sapore buonissimo. In Italia mi fido della recensione di Glenda It’s Healthylicious, che ha messo sul podio I Like Tofu, sembrano davvero super appetitosi!

61433_A_Tetra_iMat_250ml_Sidvy_1200px-1100x1270Miglior panna da cucina vegetale
Oatly. Ce ne sono di due tipi, quella nel brick nero e quella nel brick color sabbia. Non so quale sia la differenza perché ormai trovo solo la prima, ma devo dire che il suo lavoro lo fa benissimo.

Miglior yogurt vegetale
I francesi Sojasun vincono a mani basse in questa categoria per quanto mi riguarda, i loro yogurt sono vellutati, gustosi, senza grumi e disponibili in tanti gusti! 

Miglior formaggio vegan 
Ne ho provati ormai di tutti i tipi, di tutte le marche, a base di qualsiasi ingrediente: riso, cocco, anacardi. Non si può decretare un vincitore in assoluto, perché a diverso formaggio corrisponde diverso uso (mica mettiamo lo stracchino sulla pizza), quindi per me sul podio, a pari merito, ci sono MozzaRisella (per pizza e usi fondenti tipo arancini o crocchette) e Vegusto (Parmigiano style). 

veggy cornettoMiglior gelato vegan 
Non ne ho testati tantissimi, ma devo dire che il Veggy Cornetto – soprattutto paragonato ai suoi simili provati da queste parti – mi ha davvero stupita. Perfino qua in UK devo dire che il gelato in vaschetta di Wall’s (Algida) è il migliore finora, per rapporto qualità-prezzo, e perché al contrario di Ben & Jerry’s un cucchiaino non sostituisce un intero pasto. 

Miglior vegan burger (a base di verdure)
Il vincitore su questo fronte per me è il beetroot burger di Gosh, ad oggi il miglior burger vegetale che abbia mai mangiato. Non sono una fan della quinoa, della barbabietola, e neppure della menta, eppure in questo burger tutto si mescola alla perfezione, risultando piacevole e gustoso. 
Dimenticavo! In Italia i burger vincitori per me sono e resteranno sempre quelli di Sojasun! Sono stati uno dei primi prodotti veg a cui mi sia approcciata da vegetariana, e a tutt’oggi li ritengo i migliori presenti sul nostro mercato (anche qua, tante varianti!). 

Miglior riproduzione/sostituto della carne vegan
Anche qua bisognerebbe andare per prodotto, ma se devo sceglierne uno e uno soltanto, allora ancora una volta i prodotti “chicken style” dei sudafricani Fry’s Family sono i miglior in assoluto, nessuno riuscirebbe a distinguere una delle loro cotolette o nugget da quelli del signor Francesco Amadori. In Italia un numero ristretto di negozi vende i loro prodotti. 

IMMAGINO_IMMAGINO_EAN8024985010313_1_renditions_600x600Miglior pasto “on the go” 
Ditemi quello che volete, ma a me i tramezzini vegani di Natura Nuova Bio (una marca che ho bocciato tante volte) piacciono tantissimo e mi hanno salvato l’estate ogni qual volta mi sono trovata fuori, o quando sono andata al mare. Forse non piaceranno a tutti, ma quello al seitan e funghi è da sempre il mio preferito, non so nemmeno più quanti ne ho divorati! 

Miglior cioccolato vegan (barretta) 
Negli ultimi anni sono saliti alla ribalta moltissimi marchi, eppure per me il migliore resta sempre Vegò. In alternativa, in Italia per me il migliore resta il cioccolato vegan de Il Modicano, che utilizza sciroppo di agave come dolcificante. 

Miglior vegan “Nutella” 
Slurp di Ki, sia per ingredienti, che per gusto, che per consistenza. Utilizza olio di semi di girasole e non di palma (o colza!), in più costa poco. Vince su tutte le creme finora provate, soprattutto se cercate la copia perfetta della Nutella. 

61qGqgrYC0L._SY355_Miglior snack vegan 
Le patatine di farina di ceci Hippeas non si battono! 

 

Fatemi sapere su Facebook quali sono i vostri vincitori per ogni categoria, io conto di scrivere una seconda parte dedicata a prodotti che non riguardano il cibo! 

Alla prossima!